tiportoviaconme > Sognatori ribelli > Minimalismo: ribellati, vivi una vita semplice e felice

Minimalismo: ribellati, vivi una vita semplice e felice

by tiportoviaconme

Seduti su una panchina di legno fuori dalla nostra stanza in un piccolo villaggio di pescatori a sud di Lombok la vita ci scorre davanti. Gli unici rumori intorno a noi sono le voci dei bimbi, dei galli, pulcini e delle caprette. Un altro mondo.
Qui la vita inizia con il sorgere del sole e finisce quando scompare dietro la montagna. È un ritmo lento, primordiale, che ci fa tornare alle nostre origini. Un ritmo che dalla parte del mondo occidentale si è perso e spesso viene considerato in maniera negativa.

Minimalismo: di cosa abbiamo davvero bisogno?

Sì, in questo piccolo villaggio non hanno tanto. Non ci sono negozi alla moda, caffè con wifi, discoteche, ma chi dice che questo non vada bene o sia meno bello? Se anche tu fossi qui, ti verrebbe inevitabilmente da chiederti di cosa abbiamo davvero bisogno.

E a risponderti che la maggior parte delle cose che compriamo sono letteralmente inutili. Non servono.

Non ti serve ogni anno un nuovo paio di scarpe, una borsa, una macchina. Ce lo fanno credere bombardandoci di immagini alla tv, attraverso falsi stereotipi sui social, ma se ti fermi a riflettere, tutte queste cose sono solo oggetti. Non danno felicità. O meglio, è una felicità effimera. Passerà dopo quanto? Una settimana? Poi avrai bisogno di un’altra tecnologia o di un vestito appena uscito. E così via, niente sarà mai abbastanza.

La vita in uno zaino? È più felice di prima

Noi ci siamo approcciati al minimalismo per la prima volta prima di partire per il viaggio solo andata, con due traslochi da fare e due zaini da preparare. Abbiamo riempito interi garage di scatoloni, vestiti, mobili per poi scoprire una cosa inaspettata.
Che oggi non sentiamo la mancanza di nulla di tutta quella roba. Non ci serviva il vestitino bello messo una sola volta nella vita. Non ci serviva la tv 46 pollici. Il set di tazzine per gli ospiti, la cassa bluetooth da far crollare le pareti. Siamo più leggeri e assolutamente più liberi e felici.

Ci siamo poi ritrovati a mettere tutta la nostra vita in uno zaino, un esercizio di minimalismo fantastico, da provare una volta nella vita. Pensavamo di essere stati pure bravi, di averlo fatto in modo pratico, portando solo l’essenziale. E invece a poche settimane dalla partenza abbiamo addirittura realizzato di avere ancora troppe cose.

Nella società moderna sei portato a credere che se hai tante cose vali di più. Ma la realtà è che siamo schiavi del consumismo e in gara gli uni con gli altri. Ci giudichiamo in base a quello che indossiamo, a quanti amici abbiamo, al lavoro che facciamo e a quante cose possediamo. È patetico e triste, la vita non è una gara a chi possiede di più.

Vivere con meno non vuol dire farlo in modo superficiale, ma gustarsi le cose che si hanno. Il minimalismo va applicato in ogni sua forma, non è legato solo alle cose materiali. Essere minimalista significa cercare di non incasinarti troppo la vita, a lavoro o con gli amici e nel tuo tempo libero. Se sei una persona alla quale non piace frequentare locali, non lo fare. Non seguire la massa se non è una cosa che ti fa stare bene o rischierai solo di accontentare gli altri e mai te stesso.

La semplicità è la necessità di distinguere sempre, ogni giorno, l’essenziale dal superfluo.
Ermanno Olmi

Liberati di tutto ciò che ti rende schiavo e infelice

Diventa ribelle, applica il minimalismo e impiega il tuo tempo a fare ciò che vale veramente la pena. Non sprecarti in cose inutili, che non ti rendono felice, o con persone invidiose, che sanno solo criticare e trasmetterti negatività. Il tempo è la cosa più preziosa che hai e adottare una vita semplice, distinguere l’essenziale dal superfluo con il minimalismo fa capire ciò che è importante per te.

Scegli di non accettare ciò che ti fanno credere come la strada verso la felicità. Semplicemente vivi con meno, sfrutta il tuo tempo come e con chi vuoi. Fai quello che ti rende felice e sarà la strada giusta.

Ti potrebbero interessare