tiportoviaconme > Volontariato > Il volontariato a Calcutta stravolge: la mia prima esperienza

Il volontariato a Calcutta stravolge: la mia prima esperienza

by tiportoviaconme

Sapevo da alcuni anni che la mia prima esperienza di volontariato sarebbe stata a Calcutta, terra di Madre Teresa. Non so come spiegarlo, ma il richiamo era fortissimo e nel tempo i tasselli del puzzle si composero.
A Novembre 2016 arrivai in quella che ora chiamo casa. Per tanti è assurdo chiamare casa una città come Calcutta, al primo sguardo è tutto tranne che bella. Sporca, chiassosa, puzzolente. Io ci sono entrata con tutta me stessa e lì ho lasciato una parte di me.

La gioia è assai contagiosa. Cercate, perciò, di essere sempre traboccanti di gioia dovunque andiate – Madre Teresa di Calcutta

Se chiudo gli occhi ricordo perfettamente le sensazioni appena entrata a Prem Dan, uno degli istituti delle Missionarie della Carità. Ero intimorita e non sapevo cosa aspettarmi. C’era profumo di pulito, di olio per capelli, di detersivo per i panni e di chai.

Pazienti a Prem Dan a Calcutta
Le signore in un momento di relax a Prem Dan.

Poi c’erano loro, le pazienti. Alcune con gravi problemi fisici in carrozzina, o che non si reggono in piedi, un paio di pazienti con bruciature da acido, altre anziane con problemi mentali. Il mio atteggiamento fu subito distaccato. Non sapevo come muovermi in un ambiente così diverso e con persone disabili. Ma bastò qualche carezza e abbraccio per far sciogliere ogni timore.

La passeggiata mattutina per arrivare a Prem Dan, lavare i pavimenti, stendere i panni, massaggiare e mettere la crema a Bula, Amina, Samina diventarono azioni e gioia quotidiana. Una gioia vera mai provata in vita mia.
Ho iniziato a sentire la necessità di un abbraccio di Amina o di arrivare nel portico esterno e parlare con la nonnina che ripete tutte le parole, in tutte le lingue! Mi sono commossa quando dopo 6 giorni una donna giovane sempre cupa e triste mi sorrise e mi abbracciò.

Lavoro durante il volontariato a Calcutta
Giulia al lavoro sotto la supervisione di una paziente.

Dopo qualche giorno iniziano a ricordarsi di te, ti chiamano “Anti Anti” e ti rendi conto che quello che tu dai a loro è solo un pezzetto rispetto a quello che loro donano a te. È amore incondizionato, gioia pura e profonda gratitudine.
Il loro mondo è Prem Dan, non hanno nient’altro. Sono i volontari che ogni giorno da tutto il mondo le aiutano a mangiare, cambiarsi, prendere il the. Ma le cose più importanti sono i gesti semplici, un sorriso, una carezza, un abbraccio. Spesso mi sono chiesta il passato di queste donne: chissà se sono mai state abbracciate, amate, rispettate.

Samina e Bula a Prem Dan Calcutta
Una paziente a Prem Dan Calcutta

Avevo letto che un’esperienza di volontariato a Calcutta è forte, ma io dico che non solo ti cambia la vita, te la stravolge. In tutti i sensi, sia negativi che positivi. L’India è un paese duro e non facile. Ti cambia l’esistenza e i pensieri, perché vedrai cose mai viste prima in vita tua, persone che dormono per strada, mendicanti, uomini cavallo.

Nemmeno l’esperienza di volontariato è sempre facile. Dovrai fare i conti con la disabilità e difficoltà motorie di corpicini minuscoli, con le loro e le tue paure. Non è un’esperienza per tutti ma credo che in molti dovrebbero buttarsi in questo mondo e abbandonarsi. Abbandonarsi all’India e a Calcutta.

Giulia

Ti potrebbero interessare

2 comments

Ylenia 15/10/2019 - 09:49

Ciao Giulia! Bellissimo racconto davvero molto emozionante 🙂
Tu per caso hai fatto volontariato essendo direttamente in loco o tramite un’associazione? In caso puoi consigliarmi qualche nome di associazioni per fare volontariato se le conosci?
Grazie mille e complimenti ancora,
Ylenia

tiportoviaconme 22/10/2019 - 14:57

Ciao Ylenia! Scusa il ritardo, ma non avevamo il pc in questi giorni.
Se vuoi fare volontariato dalle Missionarie della Carità puoi farlo autonomamente senza passare da associazioni. Basta presentarsi lì e registrarsi. Non so se hai avuto modo di leggere la nostra guida, te la inserisco a fine commento.
Se vuoi conoscere altri progetti di volontariato ci sono molte associazioni. Noi siamo stati con una italiana che si chiama Missione Calcutta Onlus, con cui abbiamo visitato alcuni loro progetti e che consigliamo sicuramente.

Qui trovi il nostro articolo Guida al volontariato a Calcutta

Scrivici per qualsiasi altra info!
Ciao

Comments are closed.